via Matteotti, 43

Bagheria PA

Italia

90011

091-901096

Presentato il 6° “Trofeo del Mare – Bagheria Città delle ville”. Corsa e valorizzazione del territorio

La manifestazione, 5a prova del GP di corsa 2018, vedrà ai nastri di partenxa circa 500 atleti che arriveranno da ogni parte della Sicilia

Bagheria si appresta ad abbracciare, la sesta 6a Edizione del “Trofeo del Mare – Bagheria Città delle Ville”, in programma domenica 8 aprile. La manifestazione, organizzata dalla Polisportiva Atletica Bagheria, con il patrocinio del comune di Bagheria, è stata presentata questo pomeriggio, presso Palazzo di Città. Presenti, tra gli altri, il sindaco  Patrizio Cinque, il presidente della società che organizza, Tommaso Ticali e  il  Comandante dei Vigili Urbani, Salvatore Pilato. Un’occasione di promozione e valorizzazione del territorio, così come sottolineato dal sindaco Cinque: “ Non solo una gara podistica ma un momento di grande visibilità  per tutto il comprensorio. Una manifestazione che cresce anno dopo anno, grazie all’impegno del professore Ticali e dei suoi tesserati – ha sottolineato il sindaco – per questo motivo Bagheria si prepara nel migliore dei modi ad accogliere l’evento”.

Manifestazione che, a discapito della pioggia che imperversò lo scorso anno, domenica potrà godere di un clima primaverile. “Circuito veloce, ottimo per tentare di ottenere il proprio PB – ha precisato Ticali  – ed una start list di spessore”.

Tra gli uomini, infatti ci sarà Vincenzo Agnello, atleta del Casone Noceto, già vincitore per tre volte della manifestazione. In gara anche Lorenzo Abbate (Universitas Palermo) tra gli atleti più in forma del momento. Al femminile spicca la presenza dell’azzurra Silvia La Barbera, nel 2016 campionessa italiana assoluta di corsa campestre ed attualmente in forza alla campana Caivano Runners. Della gara anche Barbara e Francesca Vassallo, la prima vincitrice nel 2015 e Chiara Immesi (Universitas Palermo).

Nel corso dell’incontro hanno preso la parola Rachid Berradi, olimpionico di Sidney e attuale detentore del record italiano nella mezza maratona col tempo di 60’20, che in rappresentanza del Coni Sicilia,  ha portato i saluti del presidente regionale Sergio D’Antoni. Per gli amatori hanno raccontato la loro esperienza Paolo Martorana sindaco di Ficarazzi, che dopo la Roma-Ostia, domenica sarà regolarmente della gara e Giuseppe De Angelis che, vittima di un incidente stradale è tornato alla corsa e alla vita, grazie proprio alla sua passione, 


superando trenta giorni di coma ed una lunghissima riabilitazione. Novello triatleta, per Giuseppe adesso si aprono anche le porte dell’Iron. Finale con la consueta assegnazione del premio giornalistico che quest’anno è stato assegnato a Giuseppe Mulè penna storica del Giornale di Sicilia ed attuale vice capo servizio alla redazione sportiva per testata di via Lincoln.  Una pergamena  consegnatogli da Tommaso Ticali, con una dedica quantomai calzante “per aver saputo raccontare in questi anni, gli eventi sportivi  più importanti con la sua appassionata ed elegante scrittura, contribuendo ad esaltare le gesta dei grandi campioni”. Il resto lo scriveranno i circa 500 atleti che domenica si daranno battaglia lungo i cinque giuri del percorso cittadino. Dieci chilometri con partenza e arrivo,  da Corso Umberto I e lo spettacolo è servito (ma).